Wilbur Smith – Quando vola il falco

Quando Zouga Ballantyne e sua sorella Robyn salpano alla volta dell’Africa, alla ricerca del padre misteriosamente scomparso, sono pieni di sogni e di speranze. Ma una volta giunti nella Colonia del Capo i loro destini inevitabilmente si separano. Robyn, animata da fervore missionario e decisa a combattere la sua battaglia contro la schiavitù, segue la Via degli Schiavi, Zouga, invece, temerario e senza scrupoli, si mette sulle tracce della scomparsa città di Monomotapa e delle sue leggendarie miniere d’oro. Così, l’avventura succede all’avventura, la scoperta s’alterna alla meraviglia, mentre ovunque aleggia, potente, quel senso di mistero di una terra sempre nuova e imprevedibile.

Continua a leggere

Wilbur Smith – Il destino del cacciatore

Vigilia della Grande Guerra: Leon Courteney, nipote dell’alto ufficiale britannico Penrod Ballantyne, è un giovane e valoroso sottotenente dei King’s African Rifles. Ma la sua vera passione è la caccia grossa, cui si dedica col fedele e coraggioso sergente Manyoro, guerriero masai, al quale lo lega un forte sentimento d’amicizia. Leon diventa così una guida esperta di personaggi importanti e facoltosi, tra i quali spicca un ospite d’eccezione: il presidente americano Theodore Roosevelt. Ma l’appartenenza di Leon all’esercito di Sua Maestà lo porterà a essere protagonista di un gioco molto rischioso, di portata internazionale. In un entusiasmante crescendo si riveleranno i diabolici intrighi con cui, dal cuore profondo dell’Africa, magnati, avventurieri e nobildonne sembrano decidere le sorti del Vecchio Continente. Sarà però l’incontro con una donna bellissima ed enigmatica a cambiare per sempre il destino di Leon, ormai conosciuto come il più grande cacciatore del continente.

Continua a leggere

Wilbur Smith – Il trionfo del Sole

1884. Ryder Courteney si trova intrappolato a Karthum, assediata dall’esercito del carismatico Mahdi che, in nome dell’Islam, ha scatenato una rivolta. Amico del console inglese e delle sue bellissime figlie, Ryder rimane coinvolto nella difesa della città e conosce Penrod Ballantyne, un capitano degli Ussari appena giunto a Karthum per una missione segreta. Così i due uomini, tanto diversi quanto uniti dal senso dell’onore e della libertà, lotteranno fianco a fianco per la propria vita e per la salvezza di coloro che amano. Consapevoli che il loro destino, più che nella spada, è affidato al vero sovrano dell’Africa: quel sole che celebra ogni giorno il trionfo di una natura eterna e invincibile.

Continua a leggere