James Ellroy – Sei pezzi da mille

22 novembre 1963. Un giovane poliziotto di Las Vegas, Wayne Toodrow Junior, arriva a Dallas con 6000 dollari in contanti e un odioso compito da svolgere. Non sa che di lì a poco si ritroverà immerso per cinque lunghi anni nei retroscena criminali della vita pubblica americana, tra mafia, Ku Klux Klan, armi e “polvere bianca”…
In queste pagine Ellroy traccia un affresco dei grandi eventi di quegli anni, dal movimento per i diritti civili all’assassinio di Martin Luther King fino all’escalation dello sforzo bellico in Vietnam. I personaggi di finzione si mescolano così a quelli reali, le grandi figure dell’epoca si affiancano a sbirri, assassini, malviventi e provocatori, mentre i fili della storia vera e di quella inventata confluiscono in un unico grande Incubo Americano.

Continua a leggere

Rachel Abbott – La tua ultima bugia

A Evie la casa di Marcus North appare come un luogo magnifico e spaventoso. Per Marcus, invece, quella casa, affacciata sulla scogliera, è legata per sempre al ricordo della prima moglie Mia, e di ciò che accadde al piano di sotto, dove lui non mette più piede. Ma adesso c’è Evie, un nuovo, luminoso amore che cancellerà il buio del passato. Almeno così la vede lui. Mentre Cleo, la sorella di Mark, la pensa diversamente. Non le piace Evie, come del resto non le piaceva Mia. E quando Mark comincia ad allontanarsi, sarà Cleo a cercare di capire che cosa c’è davvero tra il fratello e la sua nuova donna, finché pian piano le verità che ciascuno nasconde verranno a galla. E, come avrà modo di scoprire la detective King, l’ultima bugia sarà la più terribile.

Continua a leggere

David Lagercrantz – Quello che non uccide

Da qualche tempo Millennium non naviga in buone acque e Mikael Blomkvist, il giornalista duro e puro a capo della celebre rivista d’inchiesta, non sembra più godere della popolarità di una volta. Sono in molti a spingere per un cambio di gestione e lo stesso Mikael comincia a chiedersi se la sua visione del giornalismo, per quanto bella e giusta, possa ancora funzionare. Mai come ora, avrebbe bisogno di uno scoop capace di risollevare le sorti del giornale insieme all’immagine – e al morale – del suo direttore responsabile. In una notte di bufera autunnale, una telefonata inattesa sembra finalmente promettere qualche rivelazione succosa. Frans Balder, un’autorità mondiale nel campo dell’intelligenza artificiale, genio dell’informatica capace di far somigliare i computer a degli esseri umani, chiede di vederlo subito. Un invito che Mikael Blomkvist non può ignorare, tanto più che Balder è in contatto con una super hacker che gli sta molto a cuore. Lisbeth Salander, la ragazza col tatuaggio della quale da troppo tempo non ha più notizie, torna così a incrociare la sua strada, guidandolo in una nuova caccia ai cattivi che punta al cuore stesso dell’NSA, il servizio segreto americano che si occupa della sicurezza nazionale. Ma è un bambino incapace di parlare eppure incredibilmente dotato per i numeri e il disegno a custodire dentro di sé l’elemento decisivo per mettere insieme tutti i pezzi di quella storia esplosiva che Millennium sta aspettando.

Continua a leggere

Jeffery Deaver – Il gioco del mai

Colter Shaw è un tracker, un localizzatore, uno che per vivere cerca persone scomparse da una parte all’altra degli USA. Oggi il nuovo ingaggio lo porta in California: è sparita una studentessa universitaria e lui si mette sulle tracce del rapitore e dei suoi inquietanti messaggi che si rifanno a quelli di un popolare videogioco. Ma sul sentiero di caccia cade più di una vittima e Colter viene risucchiato nel cuore nero della Silicon Valley: solo qui qualcuno potrebbe concepire il gioco sadico e mortale in cui le vittime vengono lasciate in un luogo isolato, con cinque oggetti per salvarsi. Un rebus che, se non viene risolto, porta con sé l’ultimo messaggio dell’Uomo che Sussurra: “Muori con dignità”.

Continua a leggere

Ken Follett – L’inverno del mondo

Nel 1933 Berlino è in subbuglio. L’undicenne Carla von Ulrich, figlia di Lady Maud Fitzherbert, fatica a comprendere le tensioni che lacerano la sua famiglia nei giorni in cui Hitler inizia l’ascesa al potere. In questi tempi tumultuosi fanno la loro comparsa sulla scena Ethel Leckwith, la formidabile amica di Lady Maud, e suo figlio Lloyd, che presto sperimenterà sulla propria pelle la brutalità nazista. E poi Volodja Peškov, destinato a un brillante futuro nei servizi segreti sovietici, e sua cugina Daisy, grande frequentatrice dell’alta società, e i due fratelli americani Woody e Chuck Dewar… Vite, passioni, speranze che verranno divorate dalla più grande e crudele guerra nella storia dell’umanità, fra Londra e Berlino, la Spagna e Mosca, Pearl Harbor e Hiroshima, nelle residenze private come sui campi di battaglia che hanno segnato il Novecento.

Continua a leggere

Giuseppina Torregrossa – Morte accidentale di un amministratore di condominio

Michele Noci è un anziano amministratore di condominio. Per vivere non ha mai avuto bisogno di lavorare, e tuttavia ha deciso di occuparsi dello stabile in cui risiede per proteggerlo dall’incuria dei suoi predecessori. L’edificio, costruito negli anni Settanta, è pretenzioso; all’epoca gli appartamenti erano stati acquistati da persone di potere, commercianti abbienti, ricchi professionisti, ma la recente crisi economica ha messo a dura prova le finanze di molti condomini, e la nomina di Michele come amministratore sembrava poter essere d’aiuto: certo, l’uomo era nervoso, senza alcun titolo di studio e un po’ grossolano, ma finalmente qualcuno avrebbe garantito una gestione oculata, ché risparmiare sarebbe stato anche nel suo interesse. Le spese condominiali, tuttavia, non accennano a diminuire, ma nessuno ha il coraggio di chiedere spiegazioni. Nel nuovo melting pot di malattie dismetaboliche e intrighi amorosi che da alcuni anni anima il condominio, i rapporti interpersonali si fanno tesi: esplodono litigi, e i vicini – ormai perlopiù anziani e incattiviti – smettono di salutarsi, finché, alla vigilia di Natale, il cadavere dell’amministratore viene ritrovato riverso al piano terra di una delle palazzine. Sembra trattarsi di un incidente: l’ispettore Mario Fagioli detto il Gladiatore, chiamato sul posto, viene così invitato ad archiviare il caso come “morte accidentale”. Incuriosito dalle donne intraviste sulla tromba delle scale – mogli devote, vedove agguerrite, amanti impenitenti – il poliziotto decide però di non volgere lo sguardo altrove, e inizia a fare domande, rendendosi presto conto di trovarsi di fronte a una situazione ben più complessa: rispolverati i ferri del proprio mestiere, a soli due anni dalla pensione, decide così di andare contro tutto e tutti, per scoprire cosa si celi dietro quella morte solo in apparenza fortuita.

Continua a leggere

Michael Connelly – Il poeta è tornato

Dopo aver fatto perdere a lungo le sue tracce, il Poeta, serial killer che firmava i suoi omicidi con i versi di Edgar Allan Poe, è tornato per portare a termine il suo macabro disegno. Ma questa volta, sulla sua strada trova Harry Bosch, già impegnato nell’indagine sull’improvvisa morte dell’amico Terry McCaleb – dalle cause di certo poco chiare -, e che forse porta anch’essa la firma del Poeta. Un’indagine ad altro tasso di suspense, con uno dei personaggi più riusciti e memorabili creati di Michael Connelly.
Continua a leggere

Michael Connelly – Il poeta

Jack McEvoy fa il reporter di nera. La morte è il suo mestiere. Ma questa volta la morte gli porta una storia che non avrebbe mai voluto scrivere e un mistero che deve risolvere a tutti i costi.
Là fuori, in agguato, c’è un serial killer astuto e feroce, un perverso assassino, un meticoloso discepolo del male. E il suo biglietto da visita è un verso di Edgar Allan Poe.

Continua a leggere

Wilbur Smith – La notte del leopardo

Craig Mellow, scrittore di successo in crisi, accetta la missione che gli affida la World Bank e torna in patria, nello Zimbabwe. Subito si trova coinvolto in un feroce conflitto di interessi in cui si scontrano senza esclusione di colpi agenti dei servizi segreti, guerriglieri, politici corrotti e due ministri del nuovo regime, avidi e astuti come due leopardi in caccia nella notte… Sullo sfondo di una terra di maestosa bellezza, Craig si getterà in un’avventura incalzante, vibrante di passioni, che gli restituirà a poco a poco il significato, e il gusto, della vita, dell’amicizia, dell’amore.
Continua a leggere

John Grisham – L’avvocato canaglia

“Sono un lupo solitario, una canaglia che si batte contro il sistema e odia le ingiustizie.

Sebastian Rudd è un avvocato sui generis: non ha uno studio, non ha soci, non ha clienti facoltosi. Difende i peggiori criminali, i casi disperati, fa il lavoro sporco, insomma. Cosa lo spinge a condurre questa vita?
Semplice: Sebastian ritiene che tutti abbiano diritto a un processo equo. Perché lui odia le ingiustizie, detesta i poteri forti e ama prendersi gioco delle istituzioni.

Continua a leggere